Una Squadriglia di scouts è formata da sei,sette, otto ragazzi/e di età compresa tra 11 anni e 16 anni, uniti tra loro da un’amicizia forte e sincera, che marciano insieme verso gli stessi obiettivi.

Sanno seguire una pista, sanno badare a loro stessi, conoscono le piante e gli animali che popolano il bosco, sanno accendere un fuoco e cucinare il loro cibo, sono capaci di orientarsi e sanno trovare la strada con l’aiuto della bussola, sanno comunicare a distanza e trasmettere messaggi da colle e colle (con l’alfabeto morse) sanno campeggiare e sono capaci di costruire con le loro mani quanto occorre per vivere all’aperto; sono preparati e capaci di aiutare gli altri e, cosa molto importante, hanno una loro regola, la LEGGE SCOUT, che si sono liberamente impegnati a osservare.

Occorrono diverse cose per far diventare otto ragazzi/e una squadriglia scout, ma soprattutto occorre un cemento che tenga insieme la costruzione. Questo cemento si chiama SPIRITO SCOUT e si ottiene dalla Legge Scout vissuta gioiosamente e coerentemente da tutti.

“Io desidero che voi Capi Squadriglia continuate a formare i ragazzi delle vostre squadriglie interamente da voi, perché vi è possibile far presa su ciascuno dei vostri ragazzi e farne tipi in gamba. Non serve a niente avere uno o due ragazzi brillanti e tutti gli altri buoni a nulla. Dovete provare a renderli tutti abbastanza buoni.

Il mezzo più efficace per riuscirci è il vostro esempio personale perché ciò che fate voi lo fanno anche i vostri scouts.


Ma ricordatevi che voi dovete guidarli, tirateveli appresso e non dargli un a spinta.

Baden Powell, Quarta chiacchierata al fuoco di bivacco, Scoutismo per ragazzi